Proludic affianca la città di Vannes sulla via dell’inclusione

Dicembre 2019: la città di Vannes (Francia) ha inaugurato un’area giochi accessibile a persone a mobilità ridotta nei pressi dello stagno di Tohannic. Si tratta dell’area giochi inclusiva più grande mai realizzata nellaFrancia occidentale.

Scopri l’area giochi per immagini (time lapse)

 

L’inaugurazione ha avuto luogo alla presenza delle autorità locali, delle associazioni, delle famiglie, degli operatori di istituti specializzati e dei rappresentanti di Proludic.

Il Comune di Vannes ha investito 500.000 € in quest’area giochi di 750 m² che racchiude 30 strutture e 50 attività ludiche diverse.

 

L’obiettivo dichiarato dell’amministrazione comunale era quello di consentire ai bambini, con o senza disabilità, di interagire e sviluppare le loro capacità motorie e sociali attraverso l’utilizzo di attrezzature per il gioco all’aria aperta.

 

“Si tratta di un progetto innovativo, sinonimo di qualità di vita e inclusione. L’idea era quella di consentire a tutti di giocare, a prescindere dalla disabilità. Desideravamo che fosse perfetta per consentire ai fratelli di giocare insieme”, spiega Chrystel Delattre, Consigliere Comunale con delega alle politiche sociali e alle pari opportunità di Vannes.

 

Proludic, azienda in prima linea a favore dell’inclusione dei bambini nelle aree giochi, è stata chiamata a progettare, realizzare e installare questo spazio. Il gioco rappresenta una risposta straordinaria alle esigenze di ogni tipologia di deficit, sia esso motorio, uditivo, visivo o cognitivo: altalene per carrozzine, strutture multi-attività con rampe d’accesso, piattaforme larghe e pannelli ludici a terra, giochi sonori e tattili, pannelli in braille e in linguaggio dei segni, giochi a molla avvolgenti, trampolini… Il tutto installato su pavimentazioni tematiche, con colori a contrasto e zone in rilievo.

Un percorso sensoriale realizzato con materiali diversi attraversa tutta l’area giochi. Realizzato in prato sintetico, ciottoli, camminamento giapponese in rondelle di legno, calcestruzzo spazzolato, pavè, ecc., sottolinea l’aspetto ludico del parco, invita a nuove scoperte tattili e crea innumerevoli occasioni di stimolo nei bambini con deficit visivo.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti dalla città di Vannes per la realizzazione dell’area giochi dello stagno di Tohannic”, spiega Denis Le Poupon, Presidente e fondatore di Proludic.L’inclusione è per Proludic un tema di fondamentale importanza: crediamo da sempre che tutti i bambini debbano avere accesso ai giochi e, soprattutto, agli stessi giochi”.

 

Scopri di più sui fiori di Tohannic

Sfoglia il nostro catalogo tematico “L’area giochi inclusiva”