Proludic riprende le attività a due settimane dall’incendio.

Montage-Photos-04-04-17-v4

Come pianificato, lunedì 3 Aprile 2017 sono ricominciate le attività in Proludic, a meno di due settimane dall’incendio che ha divampato negli uffici e nella fabbrica della sede francese. Questo risultato è stato possibile grazie al considerevole lavoro e alla dedizione dei dipendenti Proludic e dei nostri fornitori.

La decontaminazione e la pulizia degli uffici risparmiati dall’incendio sono state completate venerdì 31 marzo 2017. La rete elettrica, i computer e l’intero database di dati sono stati ripristinati.

La riorganizzazione della produzione è cominciata venerdì stesso (la spedizione dei prodotti è stata data in carico a nostri fornitori di logistica, situati a pochi kilometri dalla fabbrica) per installare martedì 4 Aprile 2017 i nuovi macchinari CNC e di pittura, che sostituiranno le macchine distrutte dall’incendio. Il 100% della filiera produttiva rimarrà, infatti, nella nostra sede francese a Vouvray.

L’intero staff Proludic è stato mantenuto durante la fase di riorganizzazione. Ad oggi non si è stato necessario attivare la cassa integrazione per nessuno.

La nostra squadra produttiva ha cominciato i lavori e dal 18 Aprile 2017 implementeremo tre turni di lavoro al giorno per far aumentare gradualmente la produzione durante questa prima fase. Inoltre, i reparti amministrativi saranno completamente rispristinati per la fine di questa settimana.

Proludic si sta dedicando totalmente ai clienti e allo staff.  Gli ordini in corso sono stati ripianificati grazie alla collaborazione con clienti, filiali e distributori. Il 100% degli ordini verrà spedito.

Stiamo guardando al futuro e ci stiamo già consultando con uno studio d’architettura per la ricostruzione completa della fabbrica e degli uffici nella nostra sede francese.

Denis Le Poupon
Presidente Direttore Generale di Proludic